EXPORT CINA – Nuovo standard obbligatorio resistenza alla fiamma per mobili

Homepage > News > News > EXPORT CINA – Nuovo standard obbligatorio resistenza alla fiamma per mobili

Il 9 gennaio 2024, il Ministero dell’Industria e dell’Informazione (MIIT) ha sollecitato pubblicamente i pareri sulla nuova proposta di norma nazionale obbligatoria “Specifica tecnica di sicurezza della resistenza alla fiamma per i mobili”. La nuova proposta obbligatoria “Specifica tecnica di sicurezza sulla resistenza alla fiamma dei mobili” stabilirà i requisiti, i metodi di prova, le regole di ispezione e l’etichettatura per la resistenza alla fiamma dei mobili.

Con l’entrata in vigore saranno modificati gli attuali standard obbligatori per la resistenza alla fiamma dei mobili:
– GB 17927.1-2011
– GB 17927.2-2011
Apportando importanti novità tecniche, tra cui:
** Aggiunta livello III “flame-retardant”;
** Aggiunta del metodo di prova “wood crib ignition source”;
**Modifica della lunghezza della sigaretta, passando da (60±5) mm a (55±5) mm.

Durante lo sviluppo di questo nuovo standard, si è fatto riferimento agli standard internazionali ISO e Britannici BS, mantenendo la coerenza con questi standard negli indicatori chiave. Nello specifico, adotta i metodi di accensione della sigaretta e della fiamma simulata di un fiammifero specificati negli standard ISO per i test di livello I e II, e la fonte di accensione CRIB 5 specificata negli standard BS per i test di livello III.

Le consultazioni della nuova norma obbligatoria scadono il 9 Febbraio, si prevede dunque la pubblicazione e l’entrata in vigore nel primo trimestre 2024.

Vuoi approfondire la tematica?